Lavoratori.Blog

Lavorare per H&M:
opinioni e recensioni

Il marchio svedese H&M (da Hennes & Mauritz) è una delle principali aziende di abbigliamento conosciute nel mondo. Con le sue linee glamour e di tendenza, da oltre 74 anni, ha affascinato gli appassionati di moda in tutto il globo.

L’azienda, da sempre attenta alle ultime tendenze nel mondo del fashion, è arrivata fino alle passerelle delle grandi sfilate. Grazie alle collaborazioni e la creazione di capsule collection insieme ai nomi più noti come è riuscita a sfilare a fianco di alcuni dei più grandi marchi di moda, creando veri pezzi da collezione.

H&M ha avuto una crescita esponenziale, ed è presente ad oggi in ben 72 mercati nel mondo con 4429 sedi e oltre 126,376 dipendenti. Attualmente H&M fa parte del gruppo H&M Group, insieme ad altri noti marchi come Cheap Monday, COS, Monki e H&M HOME.

Chiunque può trovare un capo che lo soddisfi: negli store è possibile trovare diversi stili, da pezzi da collezione fino ai capi essenziali per ogni guardaroba, offrendo sempre prezzi accessibili.

La storia di H&M

Non molti forse sono a conoscenza dell’origine del marchio H&M. Nel 1947 il proprietario Mr Erling Persson aprì il suo primo negozio in Svezia. Lo store aveva il nome “Hennes” (“lei” in svedese), con abiti indirizzati unicamente ad un pubblico femminile. Nel 1968 l’acquisto del marchio di abbigliamento e attrezzatura per caccia e pesca Mauritz Widforss, portò all’inserimento di una collezione maschile nella gamma dei prodotti, cambiando così il nome in quello conosciuto attualmente Hennes & Mauritz, H&M.

La prima pietra nel mondo del fast fashion era stata posata. Dopo il cambio di nome e di prodotti offerti, il brand inizia ad uscire dalla sua terra d’origine.

Negli anni ’70, apre il primo store in Europa nella capitale della moda giovanile: Londra. Negli anni successivi arriveranno nuovi negozi in Germania, Paesi Bassi, Belgio, Austria, Lussemburgo, Finlandia e Francia e Spagna, per poi uscire anche dal continente.

H&M arriva in Italia solo nel 2003: il primo store venne aperto a Milano, riscontrando fin da subito un grande successo e fama tra gli amanti della moda italiani.

Ad oggi sono presenti ben oltre 150 store sul territorio nazionale, anche se hanno subito una forte riduzione in seguito alla pandemia di COVID-19.

I punti forti del brand

Il modello di vendita utilizzato da H&M è quello del Fast Fashion: ogni mese le collezioni vengono cambiate, in modo da poter essere sempre in linea con le ultime tendenze nel campo della moda, e rendendo i capi limitati e unici.

Uno dei punti forti di H&M, che ha contribuito alla sua fama, è stato senza dubbio quello di lavorare con alcuni dei più grandi nomi della moda e personaggi famosi, attraverso collaborazioni e “Capsule Collection”.

Il primo esempio di collezione fu nel 2004 con Karl Lagerfeld, che riscosse un immenso successo: i capi, distribuiti solo in alcuni degli store, finirono nel giro di pochissimi giorni. Questa collaborazione fu l’inizio di una lunga serie. Seguirono poi, per citarne alcuni, Stella McCartney, Viktor & Rolf, Madonna e Roberto Cavalli.

H&M non si occupa solamente di capi di abbigliamento: H&M HOME è il brand più recente legato al mondo dell’arredamento casalingo, dove si riconosce subito lo stile unico e minimal dell’arredamento scandinavo. Offre arredi e decorazioni per la casa per ogni stile e stanza.

Da sempre H&M ha dato un importante contributo con l’ecosostenibilità. Ma è solo nel 2010 che viene lanciato il primo “Conscious Collection”, un’intera collezione realizzata con materiali sostenibili. Ma non si ferma solo qui: tra le diverse iniziative, all’interno dei negozi è possibile portare capi usati per dargli nuova vita.

Opportunità lavorative

Candidarsi per una posizione lavorativa da H&M è molto semplice. Il sito dedicato della compagnia guida il candidato in tutto il percorso ed è modo molto intuitivo. Nella pagina principale sono presenti tutte le posizioni aperte. Vengono forniti consigli e idee su come comportarsi prima di mandare una richiesta e come preparasi per un eventuale colloquio. È presente anche una sezione con le domande più frequenti.

La maggior parte delle posizioni offerte sono legate direttamente allo store. Ma è possibile trovare offerte disponibili per posti in altri ambiti, come designer, contabilità o logistica. Vengono offerti contratti part time, full time e tirocini.

H&M offre moltissimi incentivi per la crescita e la carriera all’interno dell’azienda. Riconoscere i meriti dei propri dipendenti è un punto fondamentale nella filosofia dell’azienda: coloro che compongono il team vengono visti come un elemento chiave per la crescita del brand.

Lavori

In H&M si possono trovare diverse opportunità lavorative, che variano in diversi settori: dal negozio alla logistica, dalla produzione agli uffici.

Vengono richieste principalmente buone attitudini a lavorare in team, carattere, creatività e passione per il mondo della moda.

Le posizioni disponibili vengono spiegate nel dettaglio nella sezione dedicata del sito, ma ecco di seguito alcune delle posizioni più richieste:

  • Sales Advisor Colui che è direttamente a contatto con il cliente, è la persona a cui le persone si rivolgono per dubbi e consigli di moda. È un primo step nell’azienda ma anche uno dei più importanti.
  • Department Manager Organizza, fa crescere e valuta i Sales Advisor, pianificando il lavoro nel proprio reparto. Prevede lo sviluppo di strategie di vendita e presentazioni di merchandising.
  • Visual Merchandiser Un ruolo adatto a chi è molto appassionato al mondo della moda. Il ruolo prevede di presentare i capi in modo accattivante suggerendo look che abbiano successo, occupandosi di vetrine e dell’esposizione all’interno del negozio.
  • Store Manager Ruolo per chi ha buone capacità di leadership: dirige il negozio e il visual merchandiser, massimizzando le opportunità di vendita e i profitti del negozio. Gestisce inoltre le assunzioni e la crescita delle persone che compongono il team.

In alcuni paesi per studenti e tirocinanti sono possibili dei programmi di formazione negli uffici di H&M. Nella sede centrale in Svezia vengono offerti tirocini per Business Controlling, IT, Buying e Design: un’ottima opportunità per chi vuole provare un’esperienza all’estero.

Entrare a far parte del marchio H&M è sicuramente una fantastica occasione per chi, appassionato al mondo della moda ha sempre voluto lavorare per uno dei marchi più conosciuti. Le possibilità di crescita all’interno dell’azienda sono molto alte, grazie alla dedizione dell’azienda nel supportare i suoi dipendenti.

H&M: l'opinione di chi ci lavora

Nessun voto

Nessun voto
voto finale
Lavori per H&M?
Invia il tuo voto anonimo

Invia recensione anonima

Oltre a valutare la tua esperienza lavorativa in H&M utilizzando stelline, puoi inviare una recensione utilizzando il modulo sottostante. Ci teniamo a sottolineare che non siamo in alcun modo legati a H&M. Tutte le recensioni sono anonime: per tutelare la tua privacy, non è richiesto né nome né indirizzo e-mail. Per lo stesso motivo, cancelliamo tutte le recensioni contenenti informazioni personali o che possano rendere una persona identificabile. Infine, sono vietati commenti con contenuti volgari, offensivi o discriminatori.

h&m-lavori

Scheda aziendale

  • Settore:
  • Anno di fondazione: 1947
  • Dipendenti: 126,376
  • Sede: Stoccolma (Svezia); Milano (Italia)
  • Fatturato: €20.8 miliardi

Seguici su