Lavoratori.Blog

Lavorare per Zara:
opinioni e recensioni

Difficile non aver mai trovato, passeggiando per strada, un negozio di Zara: il famoso brand di abbigliamento spagnolo, ha avuto una notevole espansione e diffusione negli ultimi anni. Offrendo sempre le ultime tendenze nel campo della moda, con capi di qualità ad un prezzo accessibile, il brand si è fatto presto strada nello guardaroba degli italiani, e non solo.

Dal primo negozio a in Spagna a nel 1975, Amancio Ortega, aperto con la ex moglie Rosalía Mera, ha fatto molta strada: Amancio è attualmente il proprietario del gruppo spagnolo Inditex, che racchiude, oltre che a Zara, marchi di moda come Massimo Dutti, Oysho, Pull&Bear e Stradivarius, diventando uno degli uomini più ricchi al mondo.

Zara, specializzato in abbigliamento casual, abbigliamento prêt-à-porter e accessori, è il marchio più noto del gruppo, ed è presente ad oggi con ben 2256 negozi nelle principali città di oltre 96 paesi.

La storia

Il primo negozio Zara venne aperto nel 1975 nella città spagnola di Coruña, da Amancio Ortega insieme all’ex moglie Rosalia Mera. Dall’apertura del primo negozio, sarebbe nato nel giro di pochi anni uno dei best seller della moda. Ortega iniziò la sua esperienza nella vendita di vestiti dall’età di 14 anni, e da allora non si è mai fermato. Oggi è proprietario del gruppo spagnolo Inditex.

L’espansione del marchio Zara a livello globale avvenne durante gli anni Novanta, quando già era quotato nella borsa di Madrid. Nel 2005 è entrato nella lista dei 100 maggiori marchi del mondo, piazzandosi al 77° posto.

Si dovrà però attendere fino al 2002 per il primo arrivo nel territorio italiano, con l’apertura di un megastore a Milano.
Attualmente Zara è presente in Italia con più di 340 store nelle principali città italiane e centri commerciali.

La vendita degli indumenti marchiati Zara avviene esclusivamente in negozi monomarca, che vengono curati nei minimi dettagli.
Nei primi anni dalla nascita del brand, era Ortega stesso a scegliere le location dei suoi negozi, perché capiva l’importanza della posizione in base ai luoghi frequentati dai possibili acquirenti.

I punti forti del brand Zara

Il successo del marchio Zara si fonda principalmente sul suo modello di vendita, quello del Fast Fashion.

Le collezioni, ispirate allo stile dei capi di alta moda, vengono cambiate ogni mese, così da poter stare sempre al passo con le ultime tendenze, e seguire le richieste dei suoi clienti.
Cambiare così velocemente e spesso gli abiti stimola nei clienti la tendenza ad un acquisto immediato, così da garantirsi il capo desiderato. Il prodotto, dalla disponibilità quindi limitata, assume un ulteriore valore diventando più esclusivo.

Nella creazione e progettazione delle proprie collezioni, Zara usa una tendenza diversa dagli altri brand: il marchio offre capi che sono adatti ad ogni stagione, senza abiti esclusivamente invernali o estivi.

Il tipo di comunicazione scelto dal marchio Zara non è legato alla comunicazione tramite media come televisione o radio, ma bensì utilizza mezzi più diretti, con pubblicità in riviste di moda, o cartelloni pubblicitari. L’investimento maggiore è rivolto soprattutto ai negozi, il vero animo del brand: uno store Zara è sempre presente nei punti commerciali più importanti di città, centri commerciali e aeroporti.

Non solo vestiti: Zara Home

L’offerta proposta ai clienti di Zara non si limita solamente agli abiti: nel 2003 nasce la sotto-marca ZARA Home, specializzata nella vendita di elementi di arredo e oggettistica per la casa.
Le collezioni prevedono prodotti per tutti gli ambienti casalinghi (camera, salotto, cucina, bagno…) sempre in linea con le ultime tendenze nelle decorazione d’interni. Presente anche delle linee specializzate per i neonati e per le fragranze per la casa

Zara Home ha già raggiunto i 595 negozi, in Spagna e nei diversi paesi.

Negli ultimi anni il marchio Zara si è anche impegnato nel sostegno dell’ambiente, offrendo prodotti sempre più etici e impegnandosi ogni anno di più in una produzione più responsabile, con un minore impatto ambientale. Hanno avuto così inizio diverse iniziative interne, come il progetto per la tutela delle foreste, o la raccolta degli indumenti usati direttamente in negozio.

Zara ha un occhio di riguardo anche sulle questioni sociali: i dipendenti possono diventare charity ambassador di Inditex, e partecipate a diversi progetti sociali per impegnarsi nell’aiuto del prossimo.

Opportunità lavorative

Gli amanti della moda possono avere grandi soddisfazioni lavorando con uno dei marchi più conosciuti della moda casual. Data la grande e veloce espansione del marchio spagnolo in nuovi paesi, l’apertura di nuovi negozi porta ad avere diverse opportunità di lavoro in giro per il mondo.

Fare richiesta per un lavoro con Zara è facile attraverso il portale https://www.inditexcareers.com/portalweb/it_IT/home.

Il processo di domanda si appoggia al sito del gruppo Inditex, e navigare tra le diverse offerte di lavoro è semplice. È possibile selezionare il paese, la posizione lavorativa, il brand (tra quelli del gruppo Inditex) e la città in cui si preferisce lavorare per poter avere subito una lista delle posizioni lavorative aperte.

Chi ha lavorato nella compagnia afferma che le opportunità di crescita all’interno sono molte, grazie ai programmi dedicati per i suoi dipendenti, offrendo un percorso di crescita dedicato che segua gli obbiettivi dei suoi lavoratori.
Zara offre diversi corsi di e-learning e formazione per mantenere il team sempre aggiornato sul mondo della moda, e permette anche di imparare nuove lingue.

Sono numerosi anche i benefit offerti ai propri dipendenti: come uno sconto fino al 25% su tutti i marchi del gruppo Inditex,

Le posizioni disponibili

Le posizioni lavorative offerte sono diverse e riguardano diversi ambienti.
Viene principalmente richiesta la capacità di lavorare in team, con una personalità solare, appassionato del proprio lavoro.

È possibile lavorare negli store, negli uffici, per logistica ma anche nel processo di produzione dei capi e nell’ambito della comunicazione dell’azienda. Le opzioni sono davvero numerose dal vetrinista al commesso, dall’assistenza clienti al responsabile per l’allestimento, dall’ufficio marketing al fashion designer. Le figure più richieste sono comunque quelle legate alla vendita diretta negli store.

Qualsiasi sia la tua preparazione o il tuo desiderio, potrai trovare un lavoro che soddisfi pienamente i tuoi bisogni.

Sei sei un grande appassionato di moda, iniziare una carriera con un marchio rinomato e conosciuto come Zara può portare a nuove opportunità e molte soddisfazioni. Perché non provare?

Zara: l'opinione di chi ci lavora

70%
90%
90%
90%
85%
voto finale
Lavori per Zara?
Invia il tuo voto anonimo

Invia recensione anonima

Oltre a valutare la tua esperienza lavorativa in Zara utilizzando stelline, puoi inviare una recensione utilizzando il modulo sottostante. Ci teniamo a sottolineare che non siamo in alcun modo legati a Zara. Tutte le recensioni sono anonime: per tutelare la tua privacy, non è richiesto né nome né indirizzo e-mail. Per lo stesso motivo, cancelliamo tutte le recensioni contenenti informazioni personali o che possano rendere una persona identificabile. Infine, sono vietati commenti con contenuti volgari, offensivi o discriminatori.

Scheda aziendale

  • Settore:
  • Anno di fondazione: 1975
  • Dipendenti: 150.000
  • Sede: La Coruña (Spagna); Milano (Italia)
  • Fatturato: Zara e Zara Home: €19,56 miliardi

Seguici su