Lavoratori.Blog

Tutte le informazioni utili sulle assunzioni straordinarie nelle forze dell’ordine

All’interno del Dpcm varato lo scorso 28 Dicembre 2020, è stato autorizzato il piano di assunzioni straordinarie per le forze dell’ordine.

Lo schema delle assunzioni è stato approvato dal Dipartimento della Funzione Pubblica in concerto con il Ministero dell’Economia e Finanze, e la misura è stata poi inserita nella Legge di Bilancio 2021, che all’articolo 166 elenca le norme relative al piano di assunzioni straordinarie.

Un massimo di 4.535 risorse saranno assunte e distribuite nei vari corpi, tra Carabinieri, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Polizia, che saranno assunte entro la fine del 2024anche attraverso l’emanazione di  concorsi pubblici, così com’è previsto dalle normative in vigore.

L’articolo 166 della Legge di Bilancio 2021 contiene tutte le norme relative al piano di assunzioni straordinarie, oltre alla ripartizione dei finanziamenti che sono stati ottenuti grazie alle risorse economiche risparmiate nel corso del 2019 a causa dell’uscita dal servizio di molto personale facente parte dei vari corpi.

In questo articolo analizziamo tutto ciò che riguarda questa opportunità lavorativa, approfondendo tutte le informazioni utili per coloro che desiderino candidarsi a una delle posizioni attive.

Assunzioni straordinarie: la ripartizione dei finanziamenti

Le assunzioni delle 4.535 nuove risorse saranno distribuite in due diversi blocchi, secondo le misure contenute nella Legge di Bilancio 2018 e nella manovra economica del 2019, anche se nella prima versione di esse si era prevista l’assunzione di 12.000 risorse umane.

Le assunzioni autorizzate dalla Legge di bilancio 2018 contano su un finanziamento di 9,23 milioni di euro per l’anno 2020 che, a regime, salirà a 93,4 milioni di euro.

Per ciò che riguarda le assunzioni autorizzate attraverso la manovra economica varata nel 2019, invece, il finanziamento iniziale è pari a 6 milioni di euro che, a regime, salirà fino a 58,3 milioni di euro.

Ecco di seguito la distribuzione delle assunzioni per singolo corpo:

  • Arma dei Carabinieri:1.045
  • Polizia: 939
  • Guardia di Finanza: 552
  • Polizia penitenziaria: 513
  • Vigili del Fuoco: 383

Piano di assunzioni straordinarie: ecco cosa prevede

All’articolo 166 della Legge di Bilancio 2021 sono contenute le misure previste per il piano di assunzione straordinaria di un contingente composto da  un massimo di 4.535 unità.

La ripartizione è quinquennale e a partire dal 2021 per il personale delle Forze di polizia, del Corpo della guardia di finanza e della Polizia Penitenziaria, e triennale – a partire dal 2023 – per ciò che riguarda la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri.

Le assunzioni saranno possibili grazie all’istituzione di due Fondi: uno presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’altro presso il Ministero dell’Interno. Questi fondi saranno utilizzati per tutte le spese previste per le assunzioni, compresi i buoni pasto e i costi per i pasti presso le mense.

Le amministrazioni locali dovranno obbligatoriamente comunicare al Dipartimento della funzione pubblica e alla Ragioneria generale dello Stato, tutti i dati relativi alle assunzioni , oltre alla situazione organica complessiva rispetto a quella iniziale, e questo per consentire una migliore ripartizione delle risorse.

ATTENZIONE: le amministrazioni locali devono, obbligatoriamente, comunicare i suddetti dati entro il 30 Luglio 2021.

Ecco quando avverranno le assunzioni

Secondo quanto è stato riportato all’interno dell’articolo 166 della Legge di Bilancio 2021, le assunzioni scatteranno a partire dal primo ottobre di ogni anno seguendo il seguente schema relativo ai contingenti massimi previsti:

  • Assunzioni straordinarie 2021: 800 risorse 600 delle quali saranno assunte nel Corpo della Guardia di Finanza e 200 presso la Polizia Penitenziaria
  • Assunzioni straordinarie 2022: 500 risorse, 300 delle quali saranno assunte nel Corpo della Guardia di Finanza e 200 presso la Polizia Penitenziaria
  • Assunzioni straordinarie 2023: 1160 risorse 300 delle quali saranno assunte nella Polizia di Stato, 200 nell’Arma dei carabinieri, 150 nel Corpo della Guardia di Finanza e 510 per la Polizia Penitenziaria
  • Assunzioni straordinarie 2024: 1160 risorse 200 delle quali saranno assunte nella Polizia di Stato, 250 nell’Arma dei carabinieri, 200 nel Corpo della guardia di finanza e 510 per la Polizia Penitenziaria

Appare evidente la grande disparità numerica delle risorse umane che saranno assunte in capo alla Polizia Penitenziaria, ma questa scelta ha un criterio logico, dettato proprio dalla penuria di persone assunte in questo tipo di corpo, che necessita di un grande afflusso di nuovi impiegati.

Le risorse economiche stanziate fino al 2025

Per ciò che concerne le spese relative al funzionamento delle assunzioni straordinarie, comprensive delle spese per la mensa e per i buoni pasto ove previsti, l’onere finanziario – conservato presso il Fondo istituito presso il Ministero dell’interno – è stato così ripartito:

  • 2021: 4.116.000 euro
  • 2022: 2.590.800 euro
  • 2023: 7.510.280 euro
  • 2024: 7.422.830 euro
  • 2025: 5.915.870 euro

ATTENZIONE: è facoltà del Ministro dell’Economia e delle Finanze in carica di poter modificare, attraverso l’emanazione di appositi decreti legge, le opportune variazioni.

Conclusioni

L’avvento della pandemia mondiale ha reso ancor più necessaria la presenza sul territorio nazionale di un maggior dispiegamento delle forze dell’ordine, in quanto sono necessari maggiori controlli relativi al rispetto delle norme in vigore in materia di salvaguardia della salute pubblica.

Come già accennato in precedenza, per poter presentare domanda di assunzione sarà necessario attendere l’istituzione dei bandi di concorso.

Riferimenti normativi

Cliccando sui tasti download è possibile scaricare sul proprio PC i documenti originali citati in questo articolo:

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità.
Collabora con altre testate di informazione nei settori della macro economia e del fisco.
Scrive per consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog.
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa.
Esperta di comunicazione.
Scrittrice: i suoi libri sono in vendita su Amazon.

Commenta

Seguici su