Lavoratori.Blog
diventare-carabiniere--lavoratori

Come diventare Carabiniere: come entrare nell’Arma o fare il volontario

La figura professionale del carabiniere è da sempre caratterizzata da grandi responsabilità, in primis, se vogliamo sintetizzare, il mantenimento dell’ordine pubblico sul proprio territorio di competenza.

Il suo ruolo consiste nel far rispettare le leggi, garantire la sicurezza dei cittadini e svolgere attività di controllo, prevenzione e vigilanza, talvolta tramite perlustrazioni e pattugliamenti. 

Ti piacerebbe molto diventare carabiniere e vorresti capire meglio come raggiungere il tuo obiettivo? Come per tutte le professioni del genere devi seguire un rigido percorso, che vede principalmente il superamento di un concorso. Ovviamente ci sono alcuni aspetti da considerare, ad esempio l’idoneità fisica, i requisiti e altro.

Scopri in questo articolo cosa significa diventare un carabiniere, in cosa consiste la formazione e come effettuare il concorso che ti farà accedere a tale professione. Infine puoi valutare i guadagni

La storia

La storia del Carabiniere risale al 13 luglio 1814. In tal giorno Vittorio Emanuele I, a capo del Regno Sardo-piemontese, dà vita a Torino al Corpo dei Carabinieri Reali. Per la prima volta si formava un gruppo di uomini preparati a due scopi, ovvero la difesa dello Stato e la tutela e la sicurezza pubblica. Il nome “carabiniere” deriva dal fatto che questi uomini in principio furono equipaggiati con una particolare arma, la carabina appunto. 

A differenza del resto del corpo militare dello Stato i carabinieri erano distribuiti equamente sul territorio, anche a livello locale, e si distinguevano per l’uniforme azzurro-blu decorata con alamari d’argento e un cappello a due punte, che tutti definivano in modo goliardico “lucerna”. A partire dal 1833 questo particolare copricapo venne accessoriato da un caratteristico pennacchio dai colori blu e rosso. 

Tutt’oggi il legame che questa figura professionale ha con il territorio resta forte e sono sempre pronti a sostenere il benessere del cittadino. Allo stesso modo anche i colori originali dell’uniforme sono rimasti invariati.

Cosa fa il Carabiniere?

Il Carabiniere svolge numerosi ruoli a livello locale, in primis quello di assicurare la pubblica sicurezza.

Le sue mansioni possono così essere riassunte:

  • mantenere l’ordine pubblico, ovvero avere come primo obiettivo la sicurezza dei cittadini, ciò significa essere attivamente vigili sul proprio territorio di competenza, con perlustrazioni e pattugliamento;
  • far rispettare le leggi ai cittadini con l’ausilio di specifici regolamenti e ordinanze definite dalle autorità di competenza;
  • compiere controlli scrupolosi allo scopo di frenare azioni contrarie alle normative vigenti.

Inoltre si occupa di azioni di natura militare, allo scopo di difendere e salvaguardare istituzioni e beni della collettività nazionale, partecipare e assistere a comandi e unità militari, che siano essi in Italia o in missione all’estero.

L’attività del carabiniere riguarda inoltre alcuni corpi speciali, ad esempio l’antidroga, l’antisofisticazioni o il servizio cinofili.

Come si diventa Carabiniere

Prima di procedere è necessario che tu comprenda che esistono due modi per diventare Carabiniere, ovvero quello che tutti noi conosciamo, per cui l’attività non è solo passione ma un lavoro a tutti gli effetti, e quello volontario, che come suggerisce il nome, svolge questa attività per aiutare il prossimo. Vediamo nel dettaglio le differenze.

Il Carabiniere per professione

Affinché tu possa diventare Carabiniere dovrai superare un concorso pubblico. Per accedere a quest’ultimo devi aver già svolto un determinato corso di studi e dimostrare di avere tutti i requisiti necessari. 

In sintesi se vuoi diventare Carabiniere dovrai:

  • superare le prove di accertamento dell’idoneità fisica e le prove psico-attitudinali previste dai bandi di concorso;
  • mettere in pratica i principi e le norme di comportamento che sono tipiche del Corpo dell’Arma dei Carabinieri;
  • avere competenze specialistiche che riguardano, ad esempio, l’utilizzo delle armi da fuoco, l’approfondimento nei settori dell’informatica, delle trasmissioni, della motorizzazione;
  • avere un buon livello di autocontrollo per gestire eventuali condizioni di pericolo e affrontare in modo positivo situazioni rischiose.

Per avere maggiori informazioni puoi accedere alla pagina dedicata del sito ufficiale o sulla pagina dedicata ai concorsi.

Requisiti per accedere al Concorso

I requisiti necessari sono sia di natura fisica, che d’idoneità. In altre parole il tuo profilo dovrà rispondere a determinate caratteristiche, in assenza delle quali non potrai accedere al Concorso. Tra i requisiti di base troviamo:

  • non essere coinvolto in procedure penali;
  • avere cittadinanza italiana;
  • avere un’età non inferiore a 17 e non superiore a 26 anni (unica eccezione per i militari che accedono al concorso, il cui limite è 28 anni);
  • avere il diploma di maturità;
  • avere l’idoneità fisica, il che significa superare specifici esami fisici, psichici e sanitari.

Dovrai inoltre avere particolari requisiti fisici, che riguardano in primis la massa magra, ovvero la struttura muscolare presente nel tuo corpo. I parametri variano a seconda che tu sia uomo o donna, e sono:

  • uomini: percentuale di massa grassa nell’organismo non inferiore al 7% e non superiore al 22% e forza muscolare non inferiore al 40%;
  • donne: non inferiore al 12% e non superiore al 30% e forza muscolare non inferiore al 28%.

Il Concorso dei Carabinieri

Per diventare Carabiniere dovrai superare un concorso pubblico, che si compone di tre prove differenti, ovvero una scritta, una di efficienza fisica e una riguardo gli accertamenti sanitari e attitudinali.

Non è richiesto uno specifico titolo di studio, se non il diploma di maturità. Tuttavia il conseguimento di un titolo di studio universitario può portare a un punteggio maggiore in sede di compilazione della graduatoria.

Puoi decidere tu se diventare carabiniere o ufficiale. Tutti i passaggi di grado possono essere ottenuti tramite un concorso, che può essere sia interno che pubblico. Le prove da superare sono:

  • esame di cultura generale;
  • tema scritto;
  • prova orale;
  • prova scritta;
  • prova di lingua straniera;
  • prova d’informatica;
  • prova di attitudine psico-fisica.

Le prove scritte serviranno per comprendere le tue competenze riguardo la cultura generale, la logica e la conoscenza della lingua italiana, mentre per le prove fisiche verranno richiesti piegamenti, corsa piana 1000 metri e salto in alto

Superando il Concorso potrai accedere a un corso preparatorio della durata di due anni, al termine del quale otterrai il grado di sottotenente

In commercio trovi numerosi libri di testo, con molti quiz e test. Se letti e studiati con cura quest’ultimi possono aiutarti nella preparazione e nel superamento delle varie prove.

Fare volontariato nell’Arma dei Carabinieri

Ben diverso è dedicare il proprio tempo in qualità di volontario per i Carabinieri. Per farlo, bisogna iscriversi all’Associazione Nazionale Carabinieri.

Spesso si tratta di un impegno secondario, che la persona svolge per propensione alle attività umanitarie e di soccorso.

Vediamo insieme come procedere.

Come iscriversi per fare volontariato nell’Associazione Nazionale Carabinieri

Affinché tu possa iscriverti a questa associazione in qualità di volontario dovrai rispondere ad alcuni requisiti, tra cui la maggiore età, avere una corporatura sana, avere la fedina penale pulita e non essere coinvolto in procedimenti penali. 

Se ti rivedi in queste qualità, puoi chiedere domanda di adesione. In seguito sarai chiamato a compiere un colloquio con il responsabile di sede per cui hai chiesto domanda. Nel caso tu sia ritenuto idoneo sarai ammesso per un periodo di prova e, superato lo stesso, verrai assegnato a un squadra operativa

Prospettive di guadagno

In generale il guadagno di un carabiniere varia a seconda del grado e della qualifica.

Se diventi un carabiniere con nomina standard la tua paga mensile sarà pari a 1606,37 € lordi, ovvero percepirai 19.276,54 € all’anno lordi. Se invece aspiri a diventare capitano la tua paga mensile sarà pari a 2297 € lordi, ovvero percepirai 27.564 € all’anno lordi.

Hai mai tentato il concorso per entrare nell’Arma dei Carabinieri? Come ti sei preparato? Hai mai prestato servizio come volontario? Raccontaci la tua esperienza nei commenti, la pubblicheremo!

Eleonora Zizzi

Nasco a Pinerolo, il 13 giugno del 1996. Fin da piccola, nonostante le difficoltà e il mio guerreggiare contro ogni dogma e stereotipo, ho sempre avuto nobili obiettivi in testa. A quattordici anni inizio il mio percorso liceale presso l’Istituto Porporato di Pinerolo - indirizzo Scienze Umane. Cinque anni dopo conseguo il diploma.

Faccio contemporaneamente chiarezza su cosa voglio davvero dalla vita: scrivere. Amo la scrittura creativa e viaggiare con la mente. In questi anni il mio percorso professionale e formativo, o meglio la mia storia, affonda le sue prime, acerbe radici.

Tutto ha origine con una grande passione per la poesia. Partecipo ai miei primi concorsi letterari e con mia grande gioia ottengo buoni risultati: menzioni d’onore e un attestato di vittoria. Tutto ciò mi entusiasma e i miei progetti in breve sono illimitati. Ho sempre voglia di scrivere.

Negli ultimi anni, tra alti e bassi, per molti le normali sfide della vita, la mia sete formativa si intensifica. Affino dunque le mie competenze nel copywriting, nello storytelling e nella SEO.

Commenta

Seguici su