Trenitalia S.p.A. è un’azienda totalmente partecipata da Ferrovie dello Stato Italiane, ed è la società italiana di riferimento per la gestione dei trasporti ferroviari.

I treni Frecciarossa attraversano l’Italia raggiungendo la velocità massima di 300 km/h e offrono collegamenti frequenti, partenze e arrivi direttamente nel centro delle città. Costituiscono il prodotto di punta dell’offerta di Trenitalia, offrono il massimo comfort e 4 livelli di servizio: ExecutiveBusinessPremium e Standard.

Con ben 201 tratte giornaliere, collegano 33 siti Unesco da visitare comodamente in treno, promuovendo così l’accessibilità e la fruizione del patrimonio culturale italiano. 

I treni Frecciargento, invece, percorrono sia la linea alta velocità che le linee tradizionali viaggiando fino a 250 km/h con ben 48 tratte giornaliere e collegando Roma con i principali poli metropolitani del nord e del sud, come ad esempio: Venezia, Verona, Lecce, Reggio Calabria, Mantova e Genova.

I treni Frecciabianca circolano su linee tradizionali, al di fuori della rete ad alta velocità, garantendo viaggi comodi e di qualità con, circa, 40 tratte giornaliere che collegano il Nord Italia e le principali località della costa Adriatica, la costa toscana e ligure con la Capitale, Roma con le principali stazioni della Campania, della Basilicata e della Calabria e la Capitale con la costa Adriatica.

Le opportunità di lavoro in Trenitalia

Per il quarto anno consecutivo, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane è al primo posto nella classifica delle aziende più desiderate dai giovani laureati, vincendo il riconoscimento di Best Employer of Choice anche per il 2018. Al secondo posto Google e al terzo Mondadori.

Ciò la dice lunga anche per le oltre 5 mila assunzioni già effettuate in Italia e all’estero, nel 2018. Leader di settore con l’88% di quota di mercato il Gruppo FS Italiane conta più di 81mila dipendenti, offre oltre 10mila treni ogni giorno, trasporta circa 750 milioni di passeggeri e ha una rete di oltre 16.700 km. Partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, rappresenta una solida realtà e un ambito posto di lavoro.

Le opportunità di lavoro sono diverse e si distinguono a seconda del titolo di studio posseduto.

lavoro trenitalia

Opportunità per diplomati

Le principali figure professionali, in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, ricercate sono le seguenti:

  • Macchinista. Si occupa di tutte le attività di conduzione dei mezzi di trazione che circolano sull’infrastruttura ferroviaria nazionale, con precise responsabilità definite in base ai regolamenti e alle normative previste. Le mansioni del macchinista comprendono anche le visite di controllo e di accertamento tecnico sui mezzi, gli interventi sugli stessi ed, eventualmente, sul materiale rimorchiato. Si occupano della prova freno sui mezzi di trazione ed, eventualmente, anche sui treni. Precisione, gestione del tempo e attenzione sono necessarie per un ruolo di alta responsabilità.
  • Operatore Specializzato della Circolazione. L’operatoresi occupa delle attività relative a: manovra degli scambi e dei segnali di istradamento attraverso l’utilizzo dei dispositivi e apparati di sicurezza; manovra di composizione e scomposizione dei convogli; condotta di locomotive e interventi tecnici sui mezzi di trazione e sul materiale rimorchiato.
  • Capo Tecnico. Svolge attività tecniche, operative, organizzative, amministrative, gestionali e contabili finalizzate al funzionamento e al controllo dei processi produttivi in officina, nei laboratori, in linea, negli impianti e nei cantieri.
  • Capo Treno, Capo Servizi Treno. Si occupa della dirigenza, sorveglianza e responsabilità del convoglio per quanto concerne la circolazione, compresa l’effettuazione della prova freno nei casi previsti. Provvede alla compilazione e conservazione dei documenti di viaggio, al coordinamento del personale, alla sorveglianza e controllo sulla regolarità del servizio e su quelli svolti da terzi a bordo treno, nell’ambito delle rispettive responsabilità. Rilascia e controlla i biglietti, si occupa dell’assistenza e informazione alla clientela, al controllo e intervento nelle attività di manovra.
  • Capo Stazione. Le attività che deve svolgere riguardano la sorveglianza, il coordinamento tecnico, pratico, amministrativo, gestionale nell’ambito della stazione e nei settori relativi, l’applicazione delle norme regolamentari specifiche per l’esercizio delle attività.
  • Operatore Specializzato della Manutenzione. Ha il compito di svolgere le attività pratiche e operative di installazione, manutenzione, verifica sugli impianti e sulle strutture, sulle apparecchiature, sul materiale rotabile. 
  • Operatore Specializzato della Manutenzione per le infrastrutture ferroviarie. Si occupa di tutte quelle attività di installazione, manutenzione, verifica sugli impianti e sulle strutture, sulle apparecchiature, sulla sede e sull’armamento. 
  • Specialista Tecnico Commerciale. Ha il compito di svolgere le attività relative alla promozione, vendita e realizzazione del contratto di trasporto, di sorveglianza e coordinamento, di collaudo e verifica dei materiali e di assistenza alla clientela.
  • Operatore di esercizio (BusItalia). Guida gli autobus in servizio pubblico sul territorio urbano ed extraurbano, effettuando partenze e transiti secondo i turni macchina, rispettando i turni guida e secondo programmi orari definiti. Deve provvedere, inoltre, alla sicurezza dei passeggeri e garantire il rispetto degli orari di percorso.

Opportunità per laureati

I candidati ideali sono giovani laureati – da impiegare nelle aree di Ingegneria, Produzione e circolazione, Sicurezza, Qualità, Manutenzione, Commerciale, Investimenti, Acquisti, Immobiliare e servizi – che abbiano unapproccio digitale e innovativo, una forte motivazione, un’ottima conoscenza della lingua inglese e disponibilità alla mobilità nazionale e internazionale. 

  • Ingegneri. Corrispondono alla figura centrale ricercata assiduamente, perché nucleo fondamentale del business di Trenitalia. Hanno grandi possibilità di emergere, esprimere la propria creatività e utilizzare le tecnologie più avanzate. Per gli ingegneri è previsto un percorso di inserimento in azienda, in modo da consentire l’ingresso e il confronto con le diverse realtà aziendali, acquisendo così una formazione multi disciplinare che in futuro potrà permettere di scegliere il percorso più adatto all’interno dell’organizzazione. Sono diverse le Aree in cui poter essere introdotti: Ingegneria civile e armamento, Ingegneria delle Costruzioni, Ingegneria della Manutenzione, Ingegneria degli Impianti, Ingegneria delle Tecnologie, Ricerca e sperimentazione.

Come candidarsi

I percorsi di selezione di diplomati o laureati prendono avvio nello stesso modo, cioè compilando l’apposito form online  per inoltrare la propria candidatura spontanea. Si tratta della registrazione al sito istituzionale attraverso cui si ottiene l’accesso all’area riservata e la possibilità di inoltrare il proprio curriculum vitae.

Per quanto riguarda il reclutamento di diplomati, sulla base di una prima valutazione dei curricula si potrà essere convocati a selezione. La selezione prevede test attitudinali, colloquio motivazionale e colloquio tecnico-professionale. 

Ulteriori prove possono essere previste per specifiche figure professionali. Se le circostanze lo richiedono possono essere somministrati: test di personalità, prova di abilità manuale e prova di lingua.

A seconda della posizione da coprire, sono richiesti specifici requisiti fisici. Per l’alto numero delle candidature, i responsabili del processo di selezione contatteranno solo coloro che risultano idonei.

In ogni caso, per posti come capotreno e macchinista, l’azienda tende a formare un archivio di nominativi da contattare al manifestarsi dell’esigenza di reclutamento.

Per quanto riguarda il reclutamento dei laureati, ricevute le candidature, vengono selezionati i profili più in linea con la posizione ricercata. Le prove di selezione sono diverse a seconda dei ruoli da ricoprire e la procedura si articola in: test in inglese; video colloquio in differita; una serie di prove per valutare il profilo attitudinale e motivazionale del candidato.

Terminata la prima fase, viene formata una short list di candidature idonee e i candidati di interesse potranno essere convocati per un colloquio tecnico. Al termine del percorso di recruitment, c’è l’Onboarding che prevede la compilazione dei documenti e la firma del contratto.

Per coloro che, invece, hanno maturato esperienze in posizioni manageriali e desiderano cambiare e cogliere nuove opportunità professionali, l’area da visitare è quella che corrisponde alla seguente pagina.

Si consiglia di visitare e tenere sotto controllo la sezione Ricerche in corso. Qui, infatti, verranno pubblicati gli annunci nel caso in cui siano in corso ricerche di personale.

Se, infine, non vi fossero ricerche di personale attive, si consiglia di mantenere il proprio CV aggiornato, perché è abitudine dell’azienda di attingere alla banca dati a sua disposizione.