Lavoratori.Blog

Università telematica: laurearsi studiando online

La possibilità di poter seguire un percorso di studi universitari anche in modalità da remoto, utilizzando cioè un PC connesso al web, è abbastanza recente. Nel nostro Paese dal 2003 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, recependo una misura varata dal governo e inserita in Legge di Bilancio, ha riconosciuto a 11 università telematiche l’accreditamento ministeriale. Da quel momento, questi 11 atenei hanno potuto laureare i loro iscritti a norma di legge.

Questo tipo di metodo di istruzione universitaria da remoto ha grandi prerogative. Permette anche agli adulti lavoratori di poter conseguire una laurea, potendo decidere autonomamente i tempi per seguire le lezioni. Inoltre, i costi sono spesso più vantaggiosi rispetto agli atenei tradizionali.

Insomma, una bella opportunità sia per i giovani sia per chi desidera rimettersi sui libri e provare a ottenere il riconoscimento della laurea.

Nei paragrafi che seguono, desideriamo approfondire tutte le informazioni che possono essere utili a coloro che stanno riflettendo su quale tipo di istituto universitario scegliere tra quelli online e quelli di tipo tradizionale.

Considerando il periodo storico, toccato dall’inizio del 2020 dall’emergenza sanitaria e dalle conseguenti misure governative sul distanziamento sociale, che hanno portato molti studenti – anche delle scuole inferiori pubbliche – a doversi destreggiare con le lezioni in DAD, la Didattica A Distanza, oggi una simile decisione appare meno futuristica.

Università telematica e online: esistono differenze?

In alcune pubblicità si legge Università telematica mentre in altre Università online. Esistono differenze? La risposta è: no.

Sono termini diversi che indicano la medesima cosa: il fatto di potersi iscrivere online ad un istituto universitario riconosciuto dal MIUR, seguire le lezioni da remoto collegandosi via web e tenere gli esami in sede (come prevede la normativa in vigore, salvo diverse disposizioni del Governo causate dalla pandemia).

Cambia unicamente il modo di chiamare la medesima cosa: l’università da remoto.

Corso riconosciuto dal MIUR: cosa significa?

Come hai potuto leggere in apertura di questo approfondimento, con una serie di misure introdotte dal governo a partire dal 2003, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha permesso a 11 atenei telematici di essere riconosciuti a livello ministeriale, così da equipararli alle università tradizionali.

Se l’ateneo è riconosciuto dal MIUR si tratta di un istituto terziario che rilascia lauree riconosciute dal nostro ordinamento, così come accade studiando nelle università statali. Cambia solo la modalità di frequentazione dei corsi, che lasciano ampia libertà di scelta degli orari e del piano di studi.

universita-telematica-italia

Lezioni: in diretta o registrate?

In special modo dopo l’avvento dell’emergenza sanitaria mondiale, le modalità di fruizione dei corsi di formazione è completamente cambiata anche presso gli istituti tradizionali. La DAD – la Didattica A Distanza – ha soppiantato le lezioni in aula, e anche gli esami da remoto per un certo periodo, quello del lockdown, sono state una realtà.

Nel caso delle università telematiche riconosciute dal MIUR, esistono due diverse possibilità di seguire i corsi: in modalità sincrona, cioè in diretta, oppure asincrona, ovvero registrata precedentemente. Scopriamo che cosa significano questi due termini.

Lezioni universitarie sincrone

In questo caso gli studenti devono collegarsi a una delle piattaforme che permettono di creare riunioni sul web. Tra le più utilizzate in Italia esistono Zoom e Webex.

L’istituto di formazione fornisce il calendario delle lezioni e le chiavi di accesso per partecipare in diretta. Gli studenti seguono le lezioni come se si trovassero in aula, possono formulare domande o rispondere alle domande dei docenti.

Lezioni universitarie asincrone

Le lezioni asincrone sono invece delle lezioni preventivamente registrate dai docenti, caricate su apposite piattaforme web, e rese fruibili agli studenti iscritti ai corsi.

Generalmente alle lezioni asincrone sono abbinati forum di discussione e anche test per valutare il livello di apprendimento.

Esami negli atenei telematici: online o in presenza?

Il percorso di studi universitari presso un ateneo telematico si svolge da remoto ma attenzione: gli esami si svolgono sempre di presenza, tranne ovviamente per cause legate al distanziamento sociale dovuto all’emergenza sanitaria.

Questa regola è stata resa obbligatoria dal Decreto Legge Profumo – DL 19/2012 – attraverso il quale è stato riorganizzato l’assetto del sistema universitario nazionale.

Tra le altre misure inserite nel decreto, vi è quello che obbliga la commissione di esame a recarsi presso la sede preposta, e agli studenti di fare altrettanto. Questo per permettere la verifica del corretto svolgimento dell’esame.

Anche per questa ragione gli atenei telematici sono organizzati in maniera da disporre di sedi dislocate sul territorio nazionale, così da permettere l’espletamento di questo obbligo di legge.

I tirocini con le università telematiche

Il tirocinio è un periodo molto importante per la formazione degli studenti, perché consente loro di uscire dal percorso puramente teorico e fare pratica direttamente in azienda.

Esistono due diverse tipologie:

  • Il tirocinio curriculare
  • Il tirocinio extracurriculare

Il tirocinio curriculare consente ai giovani studenti di fare la prima esperienza di lavoro finalizzata all’apprendimento concreto della teoria assimilata durante il percorso di studi. Sono gli stessi atenei a disciplinare questi percorsi formativo-lavorativi.

Con il termine tirocinio extracurriculare, invece, si indica un  percorso atto ad agevolare quelle che saranno le scelte professionali attraverso un percorso di formazione. In questo secondo caso, sono le regioni e i comuni a regolare l’accesso alla formazione.

Anche gli atenei online propongono i tirocini, esattamente come le università statali. È necessario quindi rivolgersi alle segreterie dei singoli istituti telematici per chiedere le informazioni per accedere al tirocinio.

Passaggio da università online ad ateneo statale

Non accade di frequente ma è previsto dalla legge il passaggio da un’università telematica a una statale. Semmai è più frequente la situazione inversa, di coloro che sono immatricolati presso un’ateneo statale e decidono di passare a un’università telematica. I motivi sono semplici: costi minori, maggiore elasticità di orari e tempi per studiare.

È però necessario ricordare alcune regole che rendono dissimili i due tipi di istituti di formazione, come per esempio quella relativa all’iscrizione. Le università online permettono l’iscrizione in qualsiasi periodo dell’anno. Diverso è il discorso per ciò che riguarda le università statali, presso le quali è possibile iscriversi a Ottobre.

Per tale motivo, quindi, la procedura per effettuare il passaggio viene aperta tra Agosto e Settembre. Gli studenti possono poi chiedere il riconoscimento degli esami già dati alla segreteria dell’ateneo statale presso il quale si sono iscritti. Ogni istituto provvede poi a valutare le singole richieste.

ATTENZIONE: in alcuni casi è permessa una deroga al 31 Dicembre, ma si deve mettere in conto il pagamento di una piccola somma di mora per la tardata iscrizione.

universita-online

Le università telematiche più importanti

In Italia le università online riconosciute dal MIUR sono undici. Ecco di seguito l’elenco completo in ordine di importanza:

  • Università telematica Pegaso
  • Università degli Studi Niccolò Cusano
  • Università telematica internazionale UniNettuno
  • Università telematica e-Campus
  • Università telematica Guglielmo Marconi
  • Università telematica San Raffaele
  • Università telematica UNITELMA Sapienza        
  • Università telematica Giustino Fortunato
  • Università telematica Universitas Mercatorum
  • Università telematica Leonardo da Vinci
  • Università telematica Italian University Line

Nei paragrafi successivi approfondiamo la conoscenza dei primi quattro più importanti atenei telematici a livello nazionale.

UniPegaso

L’università telematica UniPegaso è la più importante a livello nazionale. Per accedere alla piattaforma web cliccare sul link: Università online Pegaso.

Per conoscere i corsi accedere alla sezione: scopri i corsi di laurea di UniPegaso.

Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno. Dopo aver scelto il corso di laurea, cliccare sul pulsante dove appare la scritta “Iscriviti”: si aprirà il modulo da compilare con i dati richiesti per calcolare anche i costi della retta che può essere versata anche in quattro rate.

Per scoprire le sedi di UniPegaso cliccare sul link: scopri tutte le sedi dell’Università telematica Pegaso.

Maggiori informazioni si ottengono contattando il numero verde gratuito:

  • 800 195085

UniCusano

UniCusano ha sede centrale a Roma. La piattaforma web si raggiunge cliccando sul link: Università Niccolò Cusano online. L’offerta dei corsi di laurea è ampia, e per scoprirla basta cliccare sul link: i corsi di laurea di UniCusano.

Come per tutte le università telematiche, le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

I corsi sono sia online sia in presenza. E’ possibile svolgere un test di orientamento online: cliccando sul link esegui il tuo test di orientamento si accede al modulo online da compilare con i dati richiesti e fornendo un numero telefonico su cui essere ricontattati.

Per ottenere maggiori informazioni, contattare il numero verde:

  • 800 987373

UniNettuno

Per accedere all’Università Telematica Internazionale UniNettuno cliccare sul link: UniNettuno online. Per scoprire tutti i corsi proposti, cliccare sul link: l’offerta formativa di UniNettuno.

Chi desidera procedere con l’iscrizione a uno dei corsi di laurea, può trovare tutte le informazioni necessarie accedendo alla sezione: regole per l’immatricolazione.

Un servizio molto utile è quello della biblioteca universitaria online. Le risorse, anche video, sono completamente gratuite e gli studenti immatricolati hanno l’opportunità di poter seguire lezioni, accedere a testi universitari e altro materiale didattico.

La sede centrale dell’ateneo si trova a Roma, e per ottenere informazioni maggiori si può contattare la segreteria, digitando il numero:

  •  06 6920.7670(1)

e-Campus

L’università e-Campus ha sede legale a Roma.

Per accedere alla piattaforma web cliccare sul link: Università Telematica e-Campus.

L’ateneo propone i seguenti corsi di laurea:

  • Giurisprudenza
  • Ingegneria
  • Economia
  • Psicologia
  • Lettere

E possibile richiedere un tutor personale, che seguirà lo studente nel percorso di formazione.

Per immatricolarsi non sono previsti test di ammissione. Per iscriversi, è necessario mettersi in contatto con la segreteria, compilando il modulo online presente sulla homepage.

Riferimenti normativi

Cliccando sul pulsante su cui appare la scritta download, è possibile scaricare il documento ufficiale in formato .pdf, relativo alla normativa in vigore citata in questa guida.

Emilia Urso Anfuso

Giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica.
Scrive per Libero - edizione in edicola - di politica, economia e attualità.
Collabora con altre testate di informazione nei settori della macro economia e del fisco.
Scrive per consumatori.blog, assistenza-clienti.it e lavoratori.blog.
Fondatrice e direttore responsabile, dal 2006, della testata giornalistica di informazione online: www.gliscomunicati.it
Sociologa.
Esperta di comunicazione.
Scrittrice: i suoi libri sono in vendita su Amazon.

Commenta

Seguici su