Lavoratori.Blog
consegna cibo a domicilio

UberEats: come funziona e quanto si può guadagnare con le consegne a domicilio

I rider del servizio di consegna di cibo a domicilio Uber Eats si muovono rigorosamente in bicicletta o scooter garantendo consegne rapide.

Non si tratta né del primo né dell’unico servizio di consegna a domicilio nell’ambito del food delivery e sempre più persone trovano in questi servizi grande utilità in qualità di fruitori, ma anche una valida alternativa per avere qualche euro in più a fine mese.

Entriamo nei dettagli e scopriamo assieme come diventare addetto alle consegne di Uber Eats, come inviare la propria candidatura, città, requisiti e quanto si può guadagnare.

Requisiti per diventare rider Uber Eats

Grazie ad Uber Eats è possibile guadagnare consegnando i pasti ordinati dai clienti mentre si esplora la propria città.

Un modo alternativo di trasportare cibo che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede, soprattutto tra gli studenti che vogliono arrotondare.

Per diventare rider Uber Eats bisogna:

  • essere in possesso di uno scooter o moto grazie al quale effettuare le consegne
  • patente italiana e assicurazione in corso di validità
  • avere almeno 18 anni
  • nessun processo civile o penale in corso o passato.

Città e prospettive di guadagno

Uber, il colosso americano di servizi web per la logistica e trasporto, ha lanciato l’App Uber Eats per la prima volta in Italia nella città di Milano.

A breve questo servizio sarà esteso anche ad altre città italiane e in questo modo si contribuirà ad accrescere, salvo interventi da parte dell’attuale Governo, la cosiddetta gig economy, ovvero l’economia dei piccoli giri o lavoretti che rappresentano per certi versi l’evoluzione, in senso negativo, del precariato.

Uber Eats si pone come piattaforma di incontro tra ristoranti e  fattorini, quest’ultimi pagati ogni settimana proprio tramite l’applicazione che a sua volta trattiene un piccola commissione ai ristoranti aderenti.

Come riportato da Il Sole 24 ore, però, “l’azienda non ha voluto specificare percentuali o retribuzioni medie, anche per non offrire indicazioni alla concorrenza“.

Per avere un’idea sui possibili guadagni ci viene comunque incontro la stessa Uber, che sul sito ufficiale dell’azienda spiega che il guadagno viene ottenuto sommando:

  • Quota fissa per il ritiro: una quota fissa per il ritiro presso il ristorante
  • Quota fissa per la consegna: una quota fissa per ciascun indirizzo di consegna
  • Distanza percorsa: una tariffa per la distanza percorsa applicata alla distanza totale dal punto di ritiro all’ultimo punto di consegna. Questo calcolo è basato sulla distanza totale del percorso visualizzato nell’app quando si tocca il navigatore.

A titolo esemplificativo, come riportato sul sito ufficiale di Uber:
$ 2,50 (quota fissa per il ritiro) + $ 0,20 x 5,2 miglia + $ 3,00 (quota fissa per la consegna) = $ 6,54 (tariffa di consegna)

È possibile verificare le tariffe in vigore nella zona per il ritiro, la consegna e la distanza su uber.com. Le tariffe per la distanza, inoltre, differiscono in base al tipo veicolo con cui viene effettuata la consegna e alla città in cui ci si trova.

Il pagamento totale per la consegna, quindi, dipende dal costo del servizio Uber applicabile. Se ad esempio è previsto un costo del servizio del 25%, il pagamento totale nell’esempio sopra riportato è di $ 4,90. Il costo del servizio Uber varia a seconda della città e della modalità di consegna.

Come funziona

Il servizio di consegna di cibo a domicilio UberEats funziona attraverso un’App o il sito attraverso il quale scegliere il ristorante e il piatto desiderato, ordinarlo e attendere la consegna a casa.

I rider si muovono in bicicletta o scooter e in questo modo sono in grado di garantire consegne rapide. Come già detto, UberEats svolge da luogo di incontro tra le due parti, rider e ristorante, trattenendo solo una percentuale.

Per capire perché lavorare come rider di UberEats possa rivelarsi un’interessante opportunità di lavoro è importante capire come funziona l’applicazione dal punto di vista dei sia dei clienti che dei rider.

Dal lato dei clienti, per poter prenotare o ordinare un pasto, bisogna registrarsi al sito o app e rilasciare il numero di una carta di debito o credito.

Dopo aver effettuato l’ordine è possibile seguire la posizione dell’addetto alle consegne. Il cliente può in questo modo usufruire di un servizio clienti rapido ed efficiente, utilizzando un’applicazione semplice ed intuitiva.

Dall’altro canto i rider devono innanzitutto installare l’applicazione Uber Drive e registrare il proprio profilo. Quando quest’ultimo è attivo, bisogna accedere per poter iniziare ad accettare le richieste di consegna.

L’applicazione fornisce tutte le indicazioni stradali e informazioni necessarie per rendere più veloce la consegna. Attraverso l’App, inoltre, è possibile tenere sotto controllo i guadagni e ricevere i pagamenti settimanali.

Come inviare la candidatura

Attraverso l’applicazione Uber Eats non si può solamente ordinare il pasto a domicilio, pagare i rider e ricevere gli ordini dei clienti, ma anche trovare lavoro.

Per candidarsi come addetto alla consegna o anche per altre posizioni lavorative all’interno dell’azienda è possibile utilizzare per inviare la propria candidatura.

In alternativa è sufficiente collegarsi al sito ufficiale di UberEats e accedere alla pagina dedicata alle offerte di lavoro tramite la quale rispondere direttamente o inviare l’application relativa alla posizione che si desidera ricoprire. 

Per diventare rider, ad esempio, non bisogna avere requisiti particolari, tranne conoscere ovviamente conoscere le strade della città in cui si vive, una lingua straniera ed essere in possesso di una bici o scooter per potersi districare velocemente nel traffico.

Cosa tenere in considerazione

Per poter ricevere le richieste e accettarle è importante avere a portata di mano uno smartphone. Quest’ultimo non deve avere particolari requisiti: l’importante è che abbia una SIM con i dati internet.

A tal proposito per assicurasi del corretto funzionamento dell’applicazione e ricevere le prenotazioni, bisogna avere una rete sicura e un volume dei dati sufficiente.

L’App Uber Driver funziona sia su iOS che su Android ed è importante che il  cellulare sia sempre aggiornato alla versione più recente del software. Ricordatevi quindi di fare sempre gli aggiornamenti che vengono suggeriti dal sistema operativo.

Perché lavorare come rider di Uber Eats

Se state cercando di dare una svolta alla vostra carriera oppure semplicemente volete qualche entrata extra ogni mese, Uber Driver è sicuramente la soluzione giusta.

Ovviamente il solo lavoro da rider non potrà permettervi di aver uno stipendio fisso mensile, ma sicuramente avrete qualche euro in più a fine mese.

Uber Eats, inoltre, non è solo addetti alle consegne, ma all’interno dell’azienda sono disponibili tante altre posizioni lavorative a cui poter accedere, come ad esempio General Manager e Marketing Manager leader.

Grazie a questa app, inoltre, sarete voi stessi a stabilire quando e quante ore lavorare. Non avrete vincoli di orari o un numero minimo di consegne da fare, ma sarete liberi di gestire il proprio tempo.

Non dovrete stressarvi alla ricerca di ristoranti e pizzerie in cui lavorare, ma vi basterà registrarvi all’applicazione, accettare le richieste di consegna e portare il cibo a destinazione. Non siete costretti a sostenere cifre esorbitanti per iniziare l’attività: vi basterà essere in possesso di una bici o di uno scooter, entusiasmo e voglia di lavorare.

Aggiornamento COVID-19

Anche Uber Eats ha messo in atto una serie di politiche aziendali necessarie a cautelare la salute pubblica in questo periodo storico interessato dall’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Consegne con Uber Eats: nuove regole

Il settore della ristorazione sta subendo limiti alla produttività a causa delle nuove regole che impongono orari limitati di apertura, e proprio per tale ragione le organizzazioni che operano nel settore del food delivery come Uber Eats, sono fondamentali per poter garantire sia che i locali di ristorazione continuino le loro attività, sia che i cittadini possano ottenere un servizio di ristorazione, anche se a domicilio.

Il personale che si occupa delle consegne a domicilio è messo nella condizione di non rischiare la salute, e viene costantemente invitato a sottoporsi ai controlli sanitari, a restare a casa nel caso in cui vi fosse l’insorgenza di sintomi assimilabili alla malattia COVID-19 e, in generale, ad attenersi alle nuove modalità di consegna degli ordini.

Regole di sicurezza sanitaria

I fattorini/rider sono messi al corrente del fatto che devono obbligatoriamente seguire le regole di sicurezza sanitaria.

A tutti è raccomandato di lavare spesso le mani e di usare gel igienizzanti.

L’uso di mascherine sanitarie e guanti usa e getta è un obbligo e i DPI – Dispositivi di Protezione Individuali – sono forniti gratuitamente ai fattorini.

Consegne leave at door

Per proteggere i fattorini e i clienti dall’eventualità di contagio, Uber Eats ha attivato la modalità denominata Leave at Door. Essa consiste nella consegna senza contatto, che viene effettuata secondo le seguenti regole:

  • Il fattorino deve controllare se, nelle “Note di consegna” presenti sull’applicazione per dispositivo mobilie installato sul cellulare,  sono inserite informazioni aggiuntive, da parte del cliente, in merito alla scelta di ricevere la consegna in modalità senza contatto
  • Giunto presso l’indirizzo di consegna, l’incaricato deve suonare al citofono o al campanello della porta
  • Non essendovi la necessità di attendere l’apertura della porta, che si consiglia però di effettuare per maggior garanzia, il fattorino deve scattare una foto per confermare l’avvenuta consegna

ATTENZIONE: la distanza di sicurezza deve sempre essere osservata, e il consiglio è quello di restare distanti di almeno due metri.

Cosa succede dopo la firma del contratto di lavoro

Di recente l’Assodelivery – l’associazione che accorpa imprese di food delivery come Uber Eats, Glovo, Just Eat, Deliveroo e altre – insieme al sindacato UGL, sono riusciti a stringere un accordo atto a stabilizzare maggiormente i fattorini a livello contrattuale e a garantire maggiori diritti sindacali.

Si tratta di una grande conquista ed è la prima a livello europeo di questo genere e che ha addirittura superato i tempi di lavoro del Ministero del Lavoro.

L’accordo, fondamentalmente, ha reso possibile ottenere un compenso orario più equo – di minimo 10 euro – e anche un’altra garanzia molto importante: quando un’impresa di delivery attiva i servizi in una nuova città, si deve garantire al team di fattorini un compenso minimo di 7 euro l’ora anche in assenza di ordini da consegnare e per i primi quattro mesi, a patto che i fattorini accettino di consegnare eventuali ordini in arrivo in qualsiasi momento della giornata e giorno della settimana.

È stata inoltre introdotta l’indennità per il lavoro notturno (+10%) quella per chi lavora nei giorni festivi (+15%) e quella per chi lavora anche con il cattivo tempo (+20%). Si è anche in attesa di altre importanti conferme, come quella relativa alle coperture Inail contro gli infortuni o la stipula delle polizze per danno contro terzi.

Tornando al tema centrale di questo paragrafo, per diventare rider di Uber Eats, non si deve firmare – ancora oggi – un vero contratto di collaborazione di lavoro autonomo con partita Iva.

Uber Eat, infatti, si pone non come datore di lavoro bensì come intermediario del servizio di consegna.

Di conseguenza, chi vuole impiegare  un poco del suo tempo per raggranellare un po’ di denaro, può iscriversi alla piattaforma web o scaricare l’apposita App, inserire i dati richiesti e poi iniziare l’attività di consegna accedendo dall’applicazione per verificare le richieste attive.

Nuove città in cui è attivo il servizio

Uber Eats dal 2018 ha lanciato la piattaforma web che consente ai ristoratori di poter utilizzare lo stesso servizio di food delivery utilizzando però anche i propri fattorini.

In considerazione di questo, quindi, in ogni città è possibile trovare il servizio attivo, poiché sono i locali di ristorazione, eventualmente, a concedere il servizio di consegna a domicilio ai propri clienti appoggiandosi al circuito Uber Eats ma inviando i propri rider senza utilizzare il servizio dei fattorini che operano direttamente per l’impresa.

Posizioni lavorative diverse dal fattorino

Oltre alla posizione di fattorino, o meglio di rider, Uber Eats è sempre alla ricerca di altri tipo di profili lavorativi, come per esempio:

  • Manager del settore commerciale
  • Specialisti del settore marketing
  • Informatici
  • Sviluppatori di software
  • Account manager
  • Junior account manager
  • Creativi
  • Specialisti in area finanza

Per verificare le offerte di lavoro attive in Italia, si può accedere alla pagina ufficiale presente su LinkedIn e visionare le proposte di lavoro presenti alla sezione jobs.

Lavorare all’estero per Uber Eats

Uber è una società statunitense con sede a San Francisco ma che opera a livello internazionale.

Per tale ragione è possibile anche riflettere sull’opportunità di inviare la propria candidatura per una delle posizioni proposte in una delle nazioni in cui è presente.

Così come per le offerte di lavoro in Italia, si consiglia di tenere d’occhio la sezione Jobs della pagina ufficiale del profilo Uber Eats su LinkedIn, il cui link di accesso si trova alla fine del paragrafo precedente.

Anna

Blogger e collaboratrice del network PUNTO Blog. Mi occupo principalmente di salute, diritti del lavoro e tutela dei consumatori.

52 commenti

    • Salve Tony,
      al momento, a giudicare dalla pagina ufficiale di registrazione di Uber, pare che i mezzi contemplati siano unicamente bici e scooter. Tuttavia, non si può escludere che in alcune città si possa utilizzare l’auto.
      Probabilmente al momento dell’iscrizione permettono di scegliere il mezzo “a seconda delle regole della città” (come si legge sul sito ufficiale).

  • Scusate, io mi sono appena candidato ma ora cosa devo fare? Ho già scaricato pure le app Uber drive ma il kit zaino ecc dove lo prendo? E soprattutto c’è una sede qui a Firenze? Grazie mille

  • Mi sono registrato per fare richiesta di lavoro(driver) ma la prima volta mi ha chiesto il social security number che io ovviamente non ho(siamo mica in America?) poi ho riprovato a registrarmi con un’altra e-mail stavolta mi chiede l’estratto conto, l’estratto conto di cosa?

  • Io lavoravo come rider per Uber Eats a Roma da più di un mese.
    In una settimana e durante 70 ore online in una settimana ricevo 2 o al massimo 3 ordini in centra di Roma e ed i punti più turistici, che Uber paga paga 20/25 euro per questi tre ordini! pochissimo!
    Senza ordine prendi nulla!
    Almeno a Roma è una azienda fallita

    • salve, kp

      io ho iniziato in questi giorni, quindi non posso dare una valutazione sulla mia esperienza che abbia un peso. però l’impressione è che non ci siano moltissimi ordini a disposizione da poter portare a compimento: faccio dai 4 alle 6 consegne al giorno. molto poche ma vengono pagate meno rispetto a quello che ha indicato lei, sono circa 4 euro lorde a consegna.

      girando per roma vedo che i corrieri glovo sono molto più numerosi; le altre società sono presenti ma con minor numero di corrieri

    • Ciao vorrei sapere una informazione dato che hai lavorato con uber .
      Io mi sono appena iscritto mi chiedevo se un ordine è in contanti , vado a ritirarlo a negozio(pub,pizzeria,ristorante)come lo pago se nn ho i contanti ??

  • Io lavoro per uber eats. Ogni settimana ho problemi con i pagamenti, normalmente non pagano garanzia o qualche volta non calcolano alcuni order che ho fatto e non rispondono a nessuna email e messaggio in applicazione. Quando mi rivolgo in ufficio mi dicono che devo mandare email e loro non possono aiutare e se ho problema potrei non lavorare!
    Questo è uber eats!

  • Salve, sono una studentessa e ho lavorato per Uber Eats due anni fa, ancora posso fare log in. Dopo due anni vorrei iniziare di nuovo a lavorare con Uber Eats ma il mio permesso di soggiorno e’ scaduto, ho fatto la richiesta per rinnovare ma servono almeno 6 mesi, e’ possibile cominciare con ricevuta?

    • Considerato che rubare un motorino è illegale, e utilizzarne uno pure, direi proprio di no. Non si puo lavorare per Uber Eats con un mezzo rubato.

    • salve Paolo.

      molti ordini vengono pagati direttamente con carta di credito/debito, quindi il problema non si pone.
      quando invece la consegna comporta un pagamento in contanti, è compito del corriere raccogliere la giusta cifra dal cliente. qualora il cliente non paghi la somma dovuta, si può annullare l’ordine e non effettuare la consegna, che verrà comunque pagata da uber

  • Francesca lei dice cosi’ per la consegna in bici (va specificato al momento dell’iscrizione) non è necessaria la patente. Come si legge sul sito (https://www.uber.com/it/drive/delivery/“) serve un documento di riconoscimento italiano, avere almeno 18 anni, nessun processo civile o penale in corso o terminato. Le condizioni, tuttavia, variano a seconda della città.

    Ma il processo penale se è terminato con assoluzione? Saluti

  • Serve Piva se superi 5k di fatturato. Io mi sono iscritto. Comunque è un lavoretto che va bene fare se fai anche altro nel frattempo. Inizialmente normale che arrivino pochi ordini. Il sistema di Uber ti fa arrivare piu’ ordini se vede che hai costanza lavorativa. Piu’ sei costante piu’ ti arrivano ordini

  • Mi stavo registrando ma volevo consegnare in bici ma ho sbagliato a cliccare e ora mi sta cercando la patente e l assicurazione come devo fare per riparare il guaio ?

  • Ho completato la procedura di registrazione, mi sono state approvate tutte le fotografie dei documenti richiesti, mi è arrivata una mail dove mi si faceva scegliere una data ed un orario, cosa significa? Quando sarà possibile iniziare a consegnare? La borsa termica quando mi sarà consegnata? Si dovrà pagare per riceverla?

  • Scusate io ho scaricato l’app Uber driver ho fatto la registrazione e sono in attesa.. Ma lo zaino mi viene spedito a casa?

  • Io sono ormai iscritta e ho scaricato l’app da giorni, nessuno mi ha contattata per l’attrezzatura. Cosa debbo fare? Non esistono email né contatti con persone reali.

    • salve Nicole.
      ho avuto il suo stesso senso di smarrimento, purtroppo.

      nel caso non abbia ancora risolto…
      recuperi le e-mail che le ha inviato uber; in una di queste c’è un link che la rimanda ad una pagina web dalla quale potrà acquistare una borsa termica (42 + 8 euro di spedizione; arriva in 4 giorni dall’inghilterra). una volta ricevuta si ricordi di effettuare di nuovo la procedura spuntando, questa volta, l’opzione “già possiedo una borsa termica”. faccia attenzione che successivamente le verrà chiesto di dimostrare quello che lei afferma mediante foto con smartphone.

      l’assistenza telefonica è inesistente; si procede completamente tramite app. non si scoraggi

  • Buongiorno. sono uno studente straniero con il permesso di soggiorno per studio. posso lavorare come un rider? il tal caso bisognerà di un P.iva?

  • Io sto aspettando che mi completino l’account mi dice che mi stanno preparando il.profilo ma sta così da 2 giorni l’applicazione non so come procedere se potete fare qualcosa grazie in anticipo

    • Quanto costa il kit completo di consegna per bici? È obbligatorio acquistarlo per lavorare?
      È obbligatorio a Firenze presentare il casellario giudiziale?
      Qualcuno mi può dare delle recensioni ad attività iniziata per favore!

  • Scusate,ma perché devo pagare lo zaino prima,se nn ho un centesimo?di solito nn si trattengono i soldi alla prima mensilità?

    • io sto cercando di capire se almeno a fine rapporto lavorativo glielo puoi ridare indietro e ti ridanno qualcosa . appena so qualcosa torno sul blog comunque io ho speso 50 per il kit

  • Non capisco quando sarà attiva la mia applicazione per ricevere ordini. Ho caricato tutti i documenti che sono stati tutti verificati ed accettati.

    • Si luigi, io lavoro con l’auto… L’ho faccio solo per pagarmi la benzina di fatto non guadagni per nient’altro… Ti paghi la benzina e forse anche il bollo… Fallo come passatempo anziché stare a guardare la tv e perdere tempo…. Io ho altri 2 lavori per ciò… Faccio 2 ore a pranzo e 2 ore la sera tutto qua

  • Salve ho una domanda.ma nell app quando devo scegliere tra la bici o la moto i guadagni cambiano??cioè se uso la bici prendo meno,se uso lo scooter di più anche per il costo benzina??

  • Io ho già un lavoro ma il momento difficile che sto attraversando mi “forza” a dover arrotondare, essendo che io ho già un lavoro e questo sarebbe un secondo lavoro, mi verranno fatti contributi e di conseguenza fare la denuncia dei redditi nel 730? Io no faccio il 730 perche sono nullatenente

  • quando mi sono iscritto io per attivare account mi hanno chiesto patente e codice fiscale (o permesso di soggiorno), assicurazione motorino/moto, estratto conto banca

  • Buongiorno; O notato che alcuni chiedono di lavorare con Uber East con la propria auto, sappiate che questa professione esercitata con mezzi propri si chiama:
    La normativa italiana prevede che un veicolo con cui decidete di svolgere l’attività per conto di Uber deve al quanto meno essere reimmatricolato x conto terzi.
    Per attività in conto terzi svolte con veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 1,5 tonnellate la licenza è libera; con mezzi superiori alle 1,5 tonnellate di mass. complessiva sono necessari i seguenti requisiti:
    1. Attestato di capacità professionale.
    2. Iscrizione all’albo provinciale del trasporto merci conto terzi
    3. P.Iva
    4. Capacità finanziaria (attestato rilasciato della prefettura)
    5. Licenza per il trasporto merci per conto terzi(chi si puo solo acquistare con una cessione del ramo di azienda)
    L’alternativa; è diventare socio cooperatore di consorzio l’avorando poi per Uber o per altri.

    • Salve io già sto messo apposto con il lavoro posso iscrivermi lo stesso con uber drive o devo lincenziarmi dal lavoro per lavorare con uber?

  • salve
    bisogna avere per forza la partita IVA per lavorare con Uber Eats?
    se uno ha già un lavoro full time puo lavorare con Uber Eats quando ha il tempo libero magari la sera per qualche ora o sabato e domenica cioè INPS non crea porablemi?

  • Ho dei problemi riguardo i pagamenti, il mio saldo settimanale è differente dai bonifici effettuati da UBER, ovviamente mi caricano meno soldi di quanto ho sul saldo.
    Pago commissioni o servizi di cui non sono a conoscenza? Oppure è un loro errore/problema?!?

  • salve mi è arrivato il contratto ma quando lo firmo è clicco su avanti mi si blocca in una schermata bianca e nn va più avanti in oltre mi è arrivato il contratto come ho già detto ma continua ad arrivarmi una mail e anche nell’applicazione di uber che hanno rifiutato il documento non capisco.

  • Scusa Sono Raffaele di uber eats e svolgo consegne. Da un po di giorni mi hanno sospeso account temporaneamente e per riattivarlo dovrei partecipare ad un corso di aggiornamento ma non posso perché n on n riesco a resettare la password per poter partecipare al corso. Mi potreste aiutare?

  • Salve ho firmato il contratto online, ma non ho la possibilità economica di comprarmi lo zaino online, loro lo danno e poi lo scalano dallo stipendio?

  • salve,
    devo firmare il contratto e mi ponevo una domanda.
    siccome ho già un contratto a tempo indeterminato con regolare stipendio e avendo una famiglia composta da 4 persone, con l’aiuto di uber, provo ad arrotondare lo stipendio per un’aiuto in più in materie di spese.
    la domanda che mi ponevo è: ogni anno mi viene rilasciato il cud e vorrei capire se su queste entrate extra, mi ritrovo a doverle dichiarare al fisco e di conseguenza pagare ulteriori tasse- grazie

  • salve, io sto effettuando la canditatura per uber eats ma mi viene chiesto di acquistare lo zaino per le consegne. chi mi assicura che una volta spesi i soldi sarò immediatamente assunto dalla soxcietà?

Seguici su